banana brownies

BANANA BROWNIES

Questa ricetta nasce da due punti: avevo 3 banane molto mature e non ho uno stampo da plumcake.

Quindi ho deciso che volevo fare un mix tra i brownies e il banana bread e così sono nati i banana brownies, ovviamente senza glutine.

Il banana bread ormai lo fanno davvero tutti, e i brownies sono stati in voga per un sacco di tempo, e dato che io arrivo sempre in ritardo su tutto o fatto un bel mix per compensare.

Devo dire che la ricetta mi piace molto; una bella alternativa per la merenda, davanti ad una tazza di tè o una centrifuga super sana.

Questa ricetta, oltre ad essere senza glutine, è vegana, ciò vuol dire che non ha uova nè burro al suo interno.

I grassi li troviamo nella frutta secca e lo zucchero è facilmente sostituibile con quello di cocco, leggermente più sano.

Ingredienti per una teglia 25×18 circa

  • 3 banane molto mature

  • 100g di bevanda vegetale a scelta o latte

  • 70g di zucchero (di canna, semolato, di cocco)

  • 50g di farina di mandorle

  • 160g farina di miglio (o riso)

  • 60g di farina di cocco

  • 50g di mandorle a filetti

  • una bustina di lievito per dolci

  • gocce di cioccolato a piacere

  • un pizzico di sale

In una ciotola dal bordo alto mettiamo le banane pelate e spezzate grossolanamente, la bevanda vegetale, e lo zucchero.

Frulliamo con un frullatore ad immersione fino ad ottenere un composto liscio.

A questo punto aggiungiamo le farine, il lievito setacciato e il sale.

Foderiamo uno stampo con della carta da forno, e inseriamo il composto al suo interno.

Cospargiamo di gocce di cioccolato e poi inforniamo in forno preriscaldato modalità statica a 180° per 40 minuti circa.

Facile e veloce, risolve una merenda inaspettata anche per i bambini.

Spero vi sia piaciuta questa ricetta; seguitemi su Instagram per fare due chiacchere e se ti va iscriviti alla newsletter.

A presto!

Giada.

Rispondi